Post in evidenza

Iris (2021)

Iris, Directed by Mapi Stranamore Runco (2021)

Iris è un cortometraggio sperimentale non lineare, realizzato durante il secondo anno di Media Design ed Arti Multimediali. Centrato sulla memoria, il cortometraggio racconta la frattura di una coscienza nell’atto di redimersi dalla violenza e dal suo ricordo. Iris descrive lo sforzo dell’inconscio nel difendersi dal dolore.

Il processo di ricostruzione della memoria ed il tornare in superficie del trauma sono resi attraverso due diversi linguaggi: la Glitch Art e a la manipolazione di Found Footage. L’opera vuole essere una riflessione sulla fragilità dell’inconscio e sulla sovrapproduzione e culto delle immagini nella società contemporanea: come Funes e Temistocle, soccombiamo sotto il peso delle immagini.

Da questo punto di vista il glitch rappresenta la crisi, il limite, l’errore e l’oblio: non solo della memoria, ma della tecnologia stessa.


Iris is a non-linear experimental short film made during my second year in Film School. Focused on memory, the short film tells the story of a conscience’s fracture in the act of redeeming itself from violence and its recourse. Iris describes the unconscious’ struggle to protect itself from pain.

The reconstruction process and the resurfacing of the trauma are rendered through two different languages: Glitch Art and found footage manipulation. The work aims to be a reflection of the fragility of the unconscious and of the cult and overproduction of images in contemporary society: like Funes and Themistocles, we succumb under the weight of images.

From this point of view, the glitch represents the crisis, the limit, the error and oblivion: not only of memory, but of technology itself.

Il Porto (2020)

Il Porto (2020)

Il Porto è un cortometraggio realizzato durante il primo anno di Arti Multimediali in Naba, Nuova Accademia di Belle Arti. Il documentario racconta, attraverso le voci di Magda e Rosa, le persone e le storie che orbitano intorno all’occupazione abitativa del Porto Fluviale.

Rosa e Magda, entrambe attiviste, raccontano come si sono avvicinate al Porto e come ne sono rimaste profondamente connesse.

Selezionato e proiettato presso Teatro Garbatella, per l’Aperossa UnArchive, nella Sezione Risonanze della Festa del Cinema di Roma.

(Le riprese sono state effettuate prima della pandemia Covid19).


Il Porto is a short documentary realized during my first year of Film School.

The short film tells the story of Porto Fluviale’s occupation, told by Magda and Rosa’s voices, both activists. It was a wonderful experience to shoot it and get to know the people and activists who orbit around Porto Fluviale. The documentary shows their stories, their relationship and what this place means to them.

It has been such a thrill and pleasure to see it screened for L’Aperossa Unarchive on 20 October 2020 in Rome.

(All the shots were made before Covid19).